Sessa Marine

Notes

  • Sessa Marine è uno dei cantieri che meglio esprime il vivido panorama della nautica italiana.

  • Sessa Marine è una delle migliori espressioni del vivido panorama della nautica italiana. Italiana nel mondo, si dovrebbe aggiungere. Infatti, torniamo a parlare questa volta, di un cantiere tutto italiano. Le imbarcazioni sono ancora oggi il chiaro riferimento di una tradizione artigianale, tipica del Belpaese. Non ancora dedita alla produzione di barche, la Sessa Marine, fondata nel 1958, si configurava inizialmente come azienda produttrice di materiali in plastica e di resine poliestere, rinforzate con il vetro: un’innovazione che lasciava ampio margine decisionale per potersi presentare, in un secondo momento, al mondo nautico. 1968: barche Sessa Marine finalmente. Qui si fa subito notare con una filosofia aziendale davvero innovativa nel panorama italiano dell’epoca, coniugando sapientemente all’ottima qualità di un prodotto artigianale, la serialità delle grandi realizzazioni industriali. La novità stava nella distribuzione capillare dei modelli prodotti. Una globalizzazione ante litteram: azienda schietta, coerente con i propri intenti sin dal principio, programmò da subito la diffusione dei suoi prodotti nel mondo, affidandosi ad una vasta rete di concessionari. Il risultato è che, anche in un contesto economico critico, come quello che si sta vivendo negli ultimi anni nel mondo, l’azienda ha continuato la propria espansione, aprendosi un canale al di là dell’Oceano ed approdando sui lidi carioca. Adesso le barche, Sessa Marine le produce persino in Brasile, come si spiega in questo articolo pubblicato sulla pagina dell’azienda stessa. In tutto, ad oggi, questo cantiere navale dispone, dunque, di 90 concessionari nel mondo. Barche Sessa Marine, ecco le più amate Tra i modelli di barche, il Sessa Marine C68 è uno dei più apprezzati; vero splendore del design per yacht. Cosa da tenere bene in considerazione è stato premiato in Francia nel 2009, come "miglior design per imbarcazioni sotto i 70 piedi". Elegante e possente allo stesso tempo, caratterizzato da ambienti interni pensati per garantire il massimo del comfort, fa in modo che ci si senta un po’ come a casa propria. Molte recensioni degli utenti che hanno provato o possiedono questo modello della Sessa Marine, anche usato, definiscono la sensazione di comfort che si può provare a bordo, come se ci si trovasse in realtà in un vero e proprio salotto: comodi e spensierati. Il modello in questione è pensato, poi, per godere appieno di tutta la luce possibile, che cattura al suo interno, arricchendo l’ambiente di colori tenui, caldi ed accoglienti. Un altro modello, davvero apprezzabile tra le barche, il Sessa Marine Oyster C42 (prodotto più recentemente), si fa notare per gli equipaggiamenti, interni ed esterni. Questi sono pensati per offrire il massimo delle comodità ed allestiti con divani, prendisole ed ampi bagnasciuga; specie per le clientele che navigano principalmente in acque calde. Per i climi meno favorevoli invece, ulteriori spazi sul ponte si rivelano essere davvero allettanti, dotati di ampie finestre anche: i migliori panorami passano attraverso queste grandi vetrate. Gli spazi interni non lasciano nulla al caso e di fatti questo modello è dotato di salotti con divani trasformabili in letti aggiuntivi, per gli ospiti. Ogni modello offre sempre la possibilità di essere personalizzato. Ad esempio, si parla molto della versione barbecue, per godersi delle belle grigliate insieme ai propri amici a bordo. Nondimeno, viene offerta la possibilità di scegliere il tipo di motorizzazione, optando per un Volvo Penta IPS 400 Hp oppure Optional IPS SOO Hp.

  • cantiere nautico

  • Yachts